Difficolta_Relazionali.jpeg

Difficoltà Emotive e Relazionali

Le relazioni interpersonali, che siano legate alla sfera affettiva, alle amicizie o al lavoro, rappresentano una grande ricchezza nella vita di ciascuna persona e nella maggior parte dei casi sono fonte di benessere; a volte, però, per alcuni, possono divenire fonte di disagio o di sofferenza, anche prolungata.

 

Non sempre è facile gestire in modo armonico l’interazione che abbiamo con noi stessi e con gli altri e può succedere di imbatterci in difficoltà relazionali di vario tipo con persone che ricoprono un ruolo più o meno importante nella nostra vita: genitori, figli, partner, colleghi, amici, ecc....

 

Spesso le difficoltà relazionali si manifestano in presenza di bassa autostima e insicurezza, le quali fanno percepire una sensazione di inadeguatezza e di mancanza di risorse per poter intervenire nella soluzione del problema. Capita di rimanere “bloccati” nelle relazioni disfunzionali senza sapere bene come fare per uscirne.

 

 

Le difficoltà relazionali possono essere molte e variare in base al tipo di rapporto e ovviamente in base al tipo di persone coinvolte.

 

Le più comuni possono essere:

 

  • Modalità di comunicazione non efficace

  • Aspettative irreali

  • Conflittualità

  • Paura dell’intimità

  • Paura di sbagliare

  • Dipendenza affettiva

  • Difficoltà a instaurare e mantenere dei rapporti

  • Gelosia 

  • Rancori e situazioni irrisolte

  • Paura dell’abbandono

 

 

Quando tali problematiche si presentano non è possibile evitarle e in realtà non sarebbe un bene dal momento che le relazioni aggiungono significato alla nostra vita e ne determinano la qualità percepita.

Le modalità relazionali hanno radici profonde nelle relazioni con i genitori, con le figure di attaccamento, con le esperienze significative di vita; per la maggior parte sono inconsce, appartengono al nostro modo di essere più profondo e pertanto non siamo sempre in grado di accorgerci di cosa andiamo "mettendo in scena" e perché ci predisponiamo a determinati tipi di relazioni che alla lunga risultano essere disfunzionali per noi.

COME POSSO AIUTARTI ?

Intraprendere un percorso psicologico può aiutare ad acquisire maggiore consapevolezza su quali sono le principali nostre modalità relazionali, quali “schemi” tendiamo a mettere in scena nelle diverse relazioni interpersonali, anche quelli disfunzionali.

 

La stanza di terapia è un luogo protetto dove la persona può familiarizzare con le proprie emozioni e i propri timori legati al contesto relazionale, e attraverso la relazione con lo psicologo può imparare a gestirli, sperimentando nuove modalità relazionali che potrà attuare via via nei contesti esterni.

 

Nella stanza di terapia si persegue l’obiettivo di ristabilire un clima di fiducia nei confronti di sé, delle proprie capacità e possibilità, ma anche nei confronti degli altri, imparando a modificare i propri atteggiamenti e comportamenti disfunzionali, a proteggersi da quelli nocivi che provengono dalle persone di cui ci circondiamo, e a prendersi cura delle relazioni importanti.

Se vuoi condividere con le tue amicizie questa pagina clicca qui a fianco 

Contatti

Contattami per fissare un primo appuntamento conoscitivo

Ricevo a Milano e Torino

Dott.ssa Paola Trombini Psicologa - Psicoterapeuta

Messaggio inviato correttamente.